• fotografie20laboratorio20008.jpg
  • img.jpg
  • IMG_0396.jpg
  • IMG_0397.jpg
  • IMG_0403.jpg
  • IMG_0409.jpg
  • IMG_0420.jpg
  • IMG_0423.jpg

CROCE AZZURRA-LOGO-250-blue

  • IMG_0412.jpg
  • IMG_0413.jpg
  • IMG_0414.jpg
  • IMG_0416.jpg
  • IMG_0417.jpg
  • IMG_0419.jpg
  • IMG_0429.jpg
  • IMG_0430.jpg

MORBO DI ALZHEIMER 
220px-PET AlzheimerE' la forma più comune di demenza degenerativa invalidante con esordio prevalentemente senile (oltre i 65 anni, ma può manifestarsi anche iin epoca precedente).
La malattia è dovuta a una diffusa distruzione di neuroni, principalmente attribuita alla beta-amiloide, una proteina che, depositandosi tra i neuroni, agisce come una sorta di collante, inglobando placche e grovigli "neurofibrillari". La malattia è accompagnata da una forte diminuzione di acetilcolina nel cervello (si tratta di un neurotrasmettitore, ovvero di una molecola fondamentale per la comunicazione tra neuroni, e dunque per la memoria e ogni altra facoltà intellettiva). La conseguenza di queste modificazioni cerebrali è l'impossibilità per il neurone di trasmettere gli impulsi nervosi, e quindi la morte dello stesso, con conseguente atrofia progressiva del cervello nel suo complesso.
A livello neurologico macroscopico, la malattia è caratterizzata da una diminuzione nel peso e nel volume del cervello, dovuta ad atrofia corticale, visibile anche in un allargamento dei solchi e corrispondente appiattimento delle circonvoluzioni.
A livello microscopico e cellulare, sono riscontrabili depauperamento neuronale, placche senili (dette anche placche amiloidi), ammassi neurofibrillari, angiopatia congofila (amiloidea).

Oggi giorno è possibile sapere se un soggetto è predisposto a tale patologia mediante lo studio di determinati geni con un semplice prelievo si sangue: ACT, APOE, IL-1B, IL-10, VEGR, HMGCR.

 

 

 

 


Il test è effettuato in collaborazione con:
genoma 1

 

News

indent1 Esecuzione delPrenatalSafe

indent1 Esecuzione del test di paternità

indent1 Esecuzione del Breath Test
indent1 Esecuzione di tamponi vaginali, uretrali femminili e maschili
indent1 Esecuzione di pap test
indent1 Esecuzione della ricerca di HPV
indent1 Esecuzione di intolleranze alimentari

Pacchetti prevenzione

indent1 Pannello prevenzione Alzheimer
indent1 Malattie cardiovascolari
indent1 Tumore intestino/colon
indent1 Tumori ovarici
indent1 Valutazione dello stato di salute
 Prevenzione osteoporosi
 Prevenzione senior



Direttore del laboratorio dott. Giuseppe Mendola

Direttore sanitario Dott. Giuseppe Mendola

LABORATORIO ANALISI CROCE AZZURRA srl - Partita IVA: 02075400420. Vl. Vittoria, 56/E - 60035 Jesi (AN) - tel: 0731 59780

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies da questo sito